Le origini di questa bevanda sono da ricercare nella medicina ayurvedica, tuttavia solo ultimamente il golden milk ha trovato successo in Occidente.

golden milk

Di cosa si tratta esattamente? 

Questa bevanda, dalle numerose proprietà, di cui parleremo in seguito è fatta semplicemente con latte vegetale, pasta di curcuma e miele.

Ottima ricetta quindi anche per le esigenze dei i vegani e di tutti coloro che, per scelta o a causa di un’intolleranza, hanno deciso di sospendere il latte vaccino dalla propria alimentazione.

Ci sono diversi tipi di bevande vegetali facilmente reperibili ormai in tutti i supermercati: latte di soia, di riso, di avena e di mandorla.

Parliamo invece ora di questa spezia, per qualcuno magari ancora sconosciuta: la curcuma.

golden milk

La curcuma è una spezia, nonché il più potente antinfiammatorio sinora individuato.

Di colore giallo questa polvere è ottenuta dalla macinazione di alcune piante appartenenti alla famiglia delle Zingiberaceae, guarda caso la stessa dello zenzero. Si tratta di piante erbacee perenni, dotate di rizoma e coltivate prevalentemente nelle regioni tropicali.

La curcuma contiene inoltre centinaia di componenti; tuttavia l’attenzione degli studiosi si è concentrata su una in particolare: la curcumina. Ed è proprio questa ad attribuirle la maggior parte delle proprietà benefiche.

Quali sono queste proprietà quindi?

Quella che interesserà la maggior parte dei nostri lettori è la sua capacità di combattere i dolori muscolari e articolari. Inoltre ha proprietà antinfiammatorie, antiossidanti e ricostituenti.

Non basta: calma tosse e raffreddore, depura il fegato, abbassa il colesterolo, regola il metabolismo e, tra le altre, stimola le difese immunitarie.

Questo drink è quindi un antinfiammatorio naturale, oltre che totalmente vegetale, il che la rende una bevanda totalmente alcalina, che può andare a controbilanciare le alimentazioni sempre un po’ troppo acide della maggioranza degli occidentali.

golden milk

Come prepararla?

Bisogna prima preparare la pasta di curcuma con i seguenti ingredienti:

▪ 1/2 tazza di curcuma in polvere
▪ 1/2 tazza di acqua
▪ 1/2 cucchiaino di pepe macinato

Mettete a bollire in un pentolino antiaderente l’acqua, il pepe e la curcuma mescolando accuratamente per evitare di formare grumi. Dovrete ottenere un impasto cremoso, liscio e omogeneo, ma comunque abbastanza denso. Una volta pronta, riponete la pasta di curcuma così ottenuta in un barattolo di vetro chiuso ermeticamente in frigo.

In questo modo, è possibile conservarla per circa 40 giorni.

Ora si può procedere a preparare il golden milk e ci serve:

▪ 1 cucchiaio di pasta di curcuma
▪  tazza di latte vegetale (quello che preferite, latte di mandorle, di riso, di noci…)
▪ 1 cucchiaino di olio di mandorle dolci
▪ miele per dolcificare

Fate bollire in un pentolino per un paio di minuti una tazza di latte vegetale, 1 cucchiaio di pasta di curcuma e l’olio di mandorle dolci,  fino ad ottenere un composto denso e corposo.

Togliete dal fuoco la bevanda e versatela in una tazza.

Aggiungete il miele per dolcificare un po’, a seconda dei vostri gusti.

Provate a consumarlo per quaranta giorni e poi fateci sapere.

Beatrice Mazza



Sport Uomo 468x60

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.