Performance elevate per ogni sfida

Piove a catinelle, il vento soffia nelle orecchie. Fa un freddo terribile, ma le gambe vanno a fuoco. Vuoi fermarti proprio adesso? Vai avanti: ancora 300 metri, poi sarai al traguardo. 300 metri che non saranno facile. Quindi: stringi i denti e dai ancora una volta tutto te stesso. Perché ogni corsa è una sfida. Anche se sono soltanto gli ultimi 300 metri di allenamento.

Non si tratta di dare soltanto il meglio, ma superare i propri limiti personali e ridefinire le proprie prestazioni: chi vuole andare oltre i propri limiti non deve soltanto prepararsi e attrezzarsi in modo adeguato, ma deve mettere in campo anche la propria forza mentale. Anche gli atleti GORE offrono sempre le loro migliori prestazioni prefissandosi degli obiettivi ambiziosi, per cui devono affidarsi completamente alla loro attrezzatura.

Nel leggendario Ultra-Trail du Mont-Blanc (UTMB) che si svolgerà dal 28 agosto al 3 settembre, quest’anno la linea di partenza vedrà la presenza di tre atleti GORE. Oltre a Yoann Stuck dalla Francia e Daniel Jung dall’Alto Adige, che correrà la TDS nel corso dell’UTMB, per la prima volta ci sarà anche la tedesca Lisa Mehl: “Trovarsi alla linea di partenza insieme a campioni assoluti della corsa è un vero e proprio onore”. All’UTMB ci sarà l’elite del Trail Running, di cui fa parte anche la giovane atleta GORE. Ciò vuol dire principalmente una cosa: sondare e ridefinire i propri limiti. “In questa corsa la forza mentale è importante quanto il giusto abbigliamento”, ha affermato l’eccezionale talento. Per il suo primo UTMB, pertanto, l’atleta dovrà riflettere su se stessa e puntare sulle sue capacità personali: “La fiducia nella forza del proprio corpo è la più grande automotivazione”. Per quanto riguarda l’attrezzatura, Lisa non scende a compromessi: “Scelgo il Gilet MYTHOS LADY GORE® WINDSTOPPER® Light e i MYTHOS LADY GORE® WINDSTOPPER® Tights abbinati. In questo modo il vento e le condizioni climatiche non potrannno arrecarmi alcun danno e potrò concentrarmi sulla cosa più importante: dare il 110% e superare i miei limiti prestazionali”.

Anche gli atleti GORE Sondre Amdahl dalla Norvegia e Zac Marion dagli USA hanno esperienza nell’andare oltre i propri limiti. Quest’anno per la prima volta affronteranno con tutto il team la sfida della GORE-TEX® Transalpine Run. L’esperto Sondre darà tutto se stesso affidandosi alla sua forza fisica e mentale e spingendo il suo giovane compagno di squadra Zac Marion, che dal canto suo debutterà sul territorio europeo nella Transalpine Run, affrontando il percorso con grandissimo rispetto: “Diversamente dallo Utah, mia patria d’origine, sulle Alpi fa già abbastanza freddo e i dislivelli sono enormi. Perciò durante la preparazione ho puntato ad acclimatarmi alle condizioni del posto, scegliendo anche l’attrezzatura adeguata. Con la FUSION GORE® WINDSTOPPER® Shirt sono perfettamente protetto. Se inizia a piovere, basterà indossare la Giacca RESCUE RUNNING GORE-TEX®: leggera e compatta, è anche facile da riporre e, quindi, è perfetta per le condizioni variabili”.

Per maggiori informazioni sugli atleti GORE visitare il sito:
http://inspiration.goreapparel.com/athletes/

 




Running 468x60

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here