RUN4FOOD si schiera al fianco del triatleta Riccardo Costagliola Di Polidoro per supportare i bambini affetti da SMA (Atrofia Muscolare Spinale)


Un nuovo inizio

Andiamo con ordine. E’ il 4 luglio del 2016, il giorno successivo all’Ironman di Francoforte, Campionato Europeo del circuito, gara dove sono sempre presenti i massimi interpreti sulla distanza Full alla ricerca di punti per Kona, oltre che di un titolo prestigioso in caso di vittoria.

Mi squilla il telefono, sono sull’autobus che mi porta a lavoro. E’ il mio amico Gabriele, compagno di tante avventure, che mi propone di iscrivermi alla gara del 2017 come un buon amico ti chiede di andare a mangiare una pizza la sera successiva. Facile.

Mi prendo un giorno per pensarci, non di più, perché gli IM sono eventi paragonabili al concerto di un grande artista e il rischio di sold out è dietro l’angolo. La mattina seguente, sono sull’autobus chi mi porta a lavoro, mi sono iscritto!

Il tempo vola e siamo già a tre settimane dall’evento. I timori e i dubbi della prima ora hanno lasciato spazio a forza e determinazione. Se vuoi, puoi.

Insieme verso la finish line

Non è però per parlarvi della gara che si avvicina o dei mesi di allenamento passati che scrivo questo articolo. Sono qui per parlarvi di Wamba e Athena Onlus.

Mi sono chiesto come avrei potuto rendere unico questo evento e la risposta è stata semplice: vorrei che a sorridere al passaggio sulla finish line dell’Ironman siano i bambini affetti da SMA (Atrofia Muscolare Spinale) per i quali praticare dello sport è spesso una sfida ancora più impegnativa e difficile di quella a cui mi sottoporrò io tra qualche giorno.

Wamba attraverso il progetto SMArt (S.ervizio M.ultidisciplinare di A.ccoglienza R.adicato nel T.erritorio) si impegna a fornire sostegno ai bambini SMA e alle loro famiglie sviluppando due tipologie di servizi:

  • assistenziale/medico attraverso centri satellite collegati ai centri di eccellenza territoriali
  • psico-sociale di supporto alle famiglie dei pazienti

Regaliamo sorrisi

Insieme abbiamo la possibilità di contribuire a questo splendido progetto! Può bastare una piccola donazione, una semplice condivisione o il più classico dei passaparola.

Un giorno da Ironman per donare sorrisi

Ma c’è di più. Insieme a Run4Food vi proponiamo un gioco, una sorta di quiz, dove non c’è nulla in palio e a vincere saranno i bambini SMA e le loro famiglie.

Pensate a come legare la vostra donazione al mio primo Ironman e utilizzate il commento alla stessa per riprendere un aspetto tecnico, curioso o goliardico della gara del 9 luglio. Qualche esempio? “Per me impiegherai 4h a correre la maratona!” oppure “La mattina seguente sono sicuro che mangerai 5 brioches…”.

Scatenate la vostra fantasia, la settimana successiva all’evento “risponderò” a tutte le vostre donazioni.

Basta davvero poco per regalare un sorriso. Se vuoi, puoi.

Grazie di cuore!
Riccardo


 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here