L’evoluzione del guardaroba sportivo è direttamente proporzionale alla consapevolezza di essere un runner.

IMG_3019

Molti di noi hanno iniziato a correre con l’immancabile felpa col cappuccio, pantaloncini da calcio in raso, maglie legate sui fianchi (le donne) e con scarpe da ginnastica improbabili.

Io i primi km, anzi i primi metri, li ho percorsi con delle Onitsuka Tiger gialle, quelle indossate da Uma Thurman in Kill Bill, che erano tantissima roba ma non adatte alla corsa.

onitsukatiger-tai-chi-x-kill-bill-10th-anniversary-01

In poche parole UN DISASTRO.

Le aziende hanno aumentato a dismisura la proposta running nei punti vendita e di riflesso è aumentato anche lo spazio dedicato nell’armadio di ciascun runner.

Prendendo confidenza con la corsa capisci che anche tu necessiti del kit adatto: maglia tecnica, pantaloncino tecnico, calzino tecnico, guanto tecnico, cappellino tecnico, insomma quando iniziamo a correre, più o meno seriamente, la parola TECNICO diventa il nostro tormentone.

Il running diventa uno stile di vita influenzando il modo di vestire quotidiano, io difficilmente rinuncio a un capo tecnico o a un paio di sneakers, le mie preferite al momento sono le Nike Pegasus 31.

IMG_3018

Evoluzione di una giacca nata nel 1978 e tutt’ora capo iconico, la Nike Windrunner Tech 3mm , ne mantiene il classico stile a V a 26°, è una giacca in felpa full zip con la parte superiore e il cappuccio in materiale rifrangente e impermeabile, ha una vestibilità aderente e un tessuto che garantisce massimo calore.

Secondo me è il MUST HAVE della collezione Tech Pack Nike uomo, io da quando l’ho provata difficilmente me ne separo prima e dopo l’allenamento (si, anche io ogni tanto vado a correre) 😉

tech2 tech1 tech

Maico #Run4Food

cropped-Digital-banner_468x140_new.jpg

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.