OneHundred finale

Ci siamo, manca poco più di una settimana al fatidico giorno.
La tensione sale mentre il mio programma di allenamento ormai è entrato nella fase di scarico.
E così, con la tranquillità che contraddistingue un buon controller, negli ultimi giorni ho seguito la tabella prevista dal programma.

Domenica: Corsa lenta per 15-18km = Fatto!

Lunedì: Ripetute = Fatto!

Martedì: Riposo = Fatto!

Mercoledì: Corsa lenta per 8km + 5km in progressione = Fatto!

Domenica, la giornata di sole e la voglia di far girare le gambe mi hanno permesso di correre 18km con il sorriso stampato sulla faccia. In pieno stile #runhappy!

Uscito di casa nel tardo pomeriggio, seguendo il corso del Naviglio mi sono ritrovato sulla Darsena di Milano, l’antico porto cittadino appena riqualificato e inaugurato in occasione dell’Expo. Ad attendermi anche una lumaca gigante che mi ha ricordato il vero obiettivo di questa 100km del Passatore: arrivare al traguardo senza badare al tempo che impiegherò.

Darsena Lumaca

Le ripetute del lunedì corse al parchetto sotto casa, invece, mi hanno fatto un po’ patire. La stanchezza dei chilometri fin qui percorsi si è fatta sentire. Portarle a termine, senza infamia né lode, è stata una impresa. Ogni tanto qualche giornata no può capitare.
Bisogna semplicemente esserne consapevoli, respirare e non farsi prendere dallo sconforto.

Ripetute Cortile

Il Riposo del Martedì è stato un vero toccasana.
Sentendomi rincuorato, durante la serata di martedì ho inserito una sessione di stretching. Adoro ritagliarmi un momento in camera mia, solo, per ascoltare musica e per fare i miei esercizi.
Ma il vero godimento l’ho raggiunto mercoledì sera dopo il lavoro. Il buio ormai era calato, ma la corsa lenta  e la progressione andavano comunque fatte. Il clima autunnale non lasciava spazio a nessun dubbio: dovevo proteggermi dal vento freddo, dalle nuvole che minacciavano pioggia ed essere visibile lungo le strade della città.
E così, indossata la mia Essential Jacket di Brooks ho potuto concludere l’allenamento protetto dalle intemperie e pericoli.

Nightlife_2

Sentire che le gambe giravano leggere durante gli ultimi chilometri, quelli più veloci, mi hanno ricordato quanto sia fondamentale il riposo in un percorso di preparazione.
Il corpo è una macchina perfetta e noi dobbiamo cogliere i segnali che ci invia senza nessun indugio.
E cosi, rasserenato, mi preparo ad affrontare il weekend alle porte.
Sarà divertente passare il fine settimana insieme agli amici runner di sempre, correndo la Moonlight Half Marathon di Jesolo.
Sarà una vera festa: il gruppo organizzato da Run4Food sarà addirittura composto da 62 persone, e sarà impossibile essere annoiati o pensierosi.
Non c’è niente di più #runhappy che un branco di runner felici, e niente che possa farmi meglio di correre in buona compagnia a pochi giorni dalla Grande Gara.

Darsena

#staytuned
DDR

Davide
Potrete commentare e conversare con noi
con gli hashtag:
#onehundred4two #runhappy #brooksrunning
#run4food #100kmdelpassatore

seguiteci, supportateci, tifate per noi!

#RunHappy!

<

p style=”text-align: justify;”>


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.