OneHundred finale

Domenica scorsa è stato un grande weekend di corsa, di festa ma soprattutto di amicizia.


Ho deciso di correre la Moonlight Half Marathon di Jesolo non molto tempo fa, e ho deciso di farlo per diversi motivi.

Prima di tutto, correre 21-25km rientrava esattamente nella mia tabella di preparazione.
Poi la Moonlight è una gara che si corre nel tardo pomeriggio di sabato, quindi un buon test per il passatore.
Ma soprattutto è una gara che ti permette di organizzare un weekend al mare. #runhappy


Grazie all’organizzazione di Silvia di Run4Food, tutto questo si è anche trasformato in un grande momento di amicizia e aggregazione.
Oltre sessanta persone provenienti da tutto il nord Italia hanno partecipato alla gara e si sono goduti un magnifico weekend di running e mare.

Foto Mare

Il mio weekend di gara è iniziato venerdì dopo il lavoro.
Io e Francesca volevamo spendere un po’ di tempo insieme al mare e così abbiamo deciso di partire prima del gruppone.

Durante il tragitto per raggiungere Jesolo abbiamo deciso di consultare TripAdvisor e di fermarci a mangiare in una trattoria in veneto, scelta felicissima visto il buon cibo e l’ospitalità ricevuta.
Sabato mattina la sveglia sotto l’acqua è stato il preludio ad una giornata che non sarebbe andata esattamente come avrei voluto.
La pioggia scrosciante ed il fresco hanno un po’ smorzato l’entusiasmo iniziale del weekend.

Il buon umore torna presto. Alla partenza.
La pioggia ci ha dato tregua e siamo partiti brillantemente.
Fino al settimo chilometro abbiamo mantenuto un buon ritmo stando insieme al gruppo di amici. Francesca andava una meraviglia e io la seguivo con il sorriso stampato in viso e armato delle mie fedeli Brooks Ravenna 6.

Ma poi la sua gamba ha iniziato a darle problemi e così abbiamo dovuto prima ridurre il passo e poi addirittura camminare.
Camminare per un corridore è frustrante, e cosi è stato anche per lei fino a quando non abbiamo realizzato che il corpo le stava dando un chiaro segnale, dovevamo rallentare.

E cosi ne abbiamo colto il lato positivo, godendoci il cielo stellato e una luna luminosa. 
Camminare mano nella mano con lei durante gli ultimi 2 km cittadini del percorso, ridendo e scherzando di noi, ha trasformato una giornata iniziata non benissimo in qualcosa di speciale. L’emozione di ritrovare tutti gli amici all’arrivo ha fissato nella mia mente un ricordo indimenticabile.
PS: Riconoscete nella foto qui sotto quel bel ragazzo tatuato e mezzo nudo?!?!? ahahahahh

Foto Arrivo con Francesca
Il mio weekend di emozioni è proseguito poi quando dopo qualche minuto dal mio arrivo al traguardo è arrivata anche Lucia, mia sorella. Per lei si tratta della sua prima mezza maratona.
Non riusciva quasi a camminare dalla stanchezza, ma nei suoi occhi ha letto l’immensa soddisfazione e felicità che tutti i corridori provano al raggiungimento di un traguardo così importante.
Ed io sono molto orgoglioso di lei.

Foto Lucia

Domenica mattina il sole è tornato a splendere e con esso anche la nostra voglia di far festa. E cosi tutti insieme abbiamo goduto della spiaggia, del primo bagno di stagione e dell’ottima compagnia.

Anche l’ultimo allenamento è andato.

Ormai manca veramente poco. Sabato alle ore 15, da Piazza della Signoria a Firenze, partirà quella che per me è la più grande avventura del 2015.
Non sono sicuro di come andrà, ma di una cosa sono certo, correrò ogni singolo km con me ed il mio “Sorriso”.
DDR

Potrete commentare e conversare con noi
con gli hashtag:
#onehundred4two #runhappy #brooksrunning
#run4food #100kmdelpassatore

seguiteci, supportateci, tifate per noi!

#RunHappy!


</a>


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.